visione

Pibamarmi inizia la sua attività nel 1967.
Oggi l’azienda interpreta i valori della contemporaneità promuovendo una radicale innovazione del prodotto in pietra naturale che si sviluppa in stretta sinergia con la più alta cultura internazionale di architettura e di design.
Da tempo infatti il brand di Chiampo opera in collaborazione diretta con progettisti quali Michele De Lucchi, Manuel Aires Mateus, Hikaru Mori e Philippe Nigro, realizzando collezioni di elementi per l’ambiente bagno, di tavoli e sedute, di superfici architettoniche per pavimentazioni e rivestimenti.Tra il 2008 e il 2013 De Lucchi, Alberto Campo Baeza, Aires Mateus, Snøhetta e Grafton Architects firmano per l’azienda progetti sperimentali di design espositivo in pietra, realizzati in occasione delle edizioni del Marmomacc di Verona e dei Saloni di Milano.

“Creatività nel segno della naturalità” è l’assioma attorno al quale Pibamarmi costruisce il suo percorso di innovazione; la pietra, rispettata e valorizzata nelle sue qualità strutturali ed estetiche più semplici e vere, intesa come elemento terrestre e primigenio, è così di volta in volta ripensata in funzione di una relazione diretta con gli altri elementi della natura: l’aria, l’acqua, la luce.